È d’uopo cominciare il nuovo anno con dei buoni propositi o almeno con un programma delle attività da privilegiare mediando tra vita privata e lavorativa o, meglio ancora, tra filosofia di vita e prassi quotidiana.

pc

Dedicare più tempo alla famiglia è saggio (mai sentita una persona anziana rimpiangere il fatto che avrebbe potuto dedicare più tempo al proprio lavoro), ma non sempre possibile. La “risorsa tempo” sembra sempre mancare, ecco perché sono nate le mode del long weekend o dello short break, che permettono delle brevi pause socialmente accettate da trascorrere in famiglia o da dedicare a se stessi.

I ritmi ai quali siamo costretti rendono più difficili i rapporti interpersonali e spesso li tralasciamo approfittando della tempestività garantita dal web (fino a qualche anno fa inimmaginabile).

Scriversi, prima delle lettere cartacee e ora delle email, ha da sempre favorito lo scambio di emozioni e di idee, per non parlare delle “lettere commerciali” per la stesura delle quali esistono veri e propri manuali, ma tutto era sempre diretto (almeno ipoteticamente) a un incontro personale con il quale dare vita all’oggetto delle lettere.

letters

Il volume della corrispondenza e la sua immediatezza è aumentato di pari passo con la facilità e rapidità di spostamento e questo indica che andrebbero sfruttate entrambe le opportunità.

Il contatto indiretto al quale ci siamo velocemente abituati andrebbe, quando possibile, rafforzato dall’incontro personale. La stretta di mano e l’empatia che si crea durante gli incontri, anche i più fugaci, tende a rafforzare l’idea che ci si era fatti di una persona o di un’azienda.

L’incontro con un amico che non si vede da tempo ci riporta alla mente tanti ricordi e spesso ci consente di fare un bilancio su ciò che abbiamo fatto, così come la partecipazione a una fiera permette alla proprietà (o ai massimi vertici aziendali) di conoscere i propri clienti, spesso orgogliosamente presentati dai responsabili commerciali, consentendo una miglior percezione delle logiche distributive e di vendita e generando nuove occasioni di business.

In una vita scandita da tempi così rapidi, anche un incontro di pochi minuti può fare la differenza. Non priviamoci di questo piccolo piacere, in ambito sia privato sia lavorativo, che spesso può rivelarsi anche una grande opportunità.

Buon anno a tutti!